Nessun rinvio, smonteremo la Fornero pezzo per pezzo: Salvini incassa un altro successo.

Matteo Salvini parla ai microfoni di Mattino 5 per smentire delle voci sul suo conto e sulle sue operazioni future:

“Un eventuale slittamento dell’entrata in vigore del REDDITO DI CITTADINANZA E DELLA RIFORMA DELLA LEGGE FORNERO è stato smentito questa mattina dal presidente del Consiglio, che su questo mi ha messaggiato. I giornali italiani sono incredibili e attribuiscono pensieri, opere o azioni inesistenti”.

Senza alcun “se” o “ma”, tuona:

“Mi sono impegnato a cominciare a smontare la legge Fornero pezzo per pezzo, e fosse l’ultima cosa che faccio al mondo il mio obiettivo è azzerare la legge Fornero. Se poi comincia a metà febbraio o il primo marzo non cambia il mondo, però deve cominciare a inizio 2019. Abbiamo messo a bilancio 6 miliardi e mezzo di euro, ci sono ed entro oggi dovrebbero darci i dati definitivi dei tecnici, che stanno valutando quanti italiani useranno la possibilità che il governo mette a loro disposizione”.

Dopodichè passa a precisare anche alcuni punti su uno dei temi più scottanti di sempre, nonchè l’immigrazione, e aggiunge:

“Noi disumani? Trentacinque euro al giorno, vitto, alloggio, sigarette e telefonino e un anno e mezzo di permanenza in Italia senza muovere un dito mi sembra un trattamento assolutamente disumano? Siamo seri: la Francia ha respinto 50mila persone comprese donne, bambini e anziani ai confini con l’Italia. Quindi se c’è qualcuno scorretto evidentemente non siamo noi.

Fonte: SecolodItalia

Foto credit: Agenpress