Ma adesso sono tutti amiconi di Salvini? Ecco come i Kompagni ora provano a adularlo…

Salvini è sempre stato attaccato da chiunque.
Soprattutto dalla sinistra Salvini ha sempre subito attacchi personali.

Ma ora il vento sta iniziando a cambiare.

Su il Giornale leggiamo che:

Dopo il romanissimo e comunista (col portafoglio a destra) Claudio Amendola che elogia Salvini come «il politico più capace degli ultimi 20 anni» (cifra poi rialzata a 30), tra le anime belle del cinema italiano è tutto un trovare qualità nel leader leghista, magicamente tramutato da buzzurro inqualificabile in statista apprezzato anche nei salotti intelligenti.

Pure l’attore Antonio Albanese loda Salvini che «ha vinto perché ha frequentato i territori e ha saputo quindi intercettare tutto, malumori, gioie, dolori», dice l’inventore di «Cetto La Qualunque» intervistato dal Corriere della Sera. Così pure un’attrice-icona della sinistra romana con villa a Capalbio come Margherita Buy, che pur premettendo che le fa paura «una persona che sta dando molte paure oltre quelle che avevamo», confessa di aver molto rivalutato Salvini, «è arrivato dove voleva, è riuscito a tirarsi dietro un sacco di gente e questa è una capacità sua politica innegabile». L’attore Lando Buzzanca, ex simpatizzante di An, ormai è un vero salviniano: «Mi piace e l’ho anche votato!» dice in un’intervista a ilSussidiario.net. Ma il suo caso è diverso, Buzzanca è sempre stato di destra («Esserlo mi è costato un po’, soprattutto nel mondo dello spettacolo. In tanti mi hanno boicottato per questo»).

A sinistra, invece, carezze e complimenti impensabili prima che la Lega prendesse quasi gli stessi voti nazionali del Pd, il partito di riferimento della categoria. Anzi, dar prova di disprezzo verso Salvini è sempre stata una medaglia al merito. L’elenco degli insulti ricevuti, meglio ancora se de visu in diretta tv, è sterminato.

Ma ora la situazione è diversa.
Ora pare quasi che, invece, si faccia a gara a chi adula meglio e di più Salvini.

È già partita la gara al salto sul carro del vincitore?
La bandiera va laddove tira il vento?

Foto Credits: Qui