La Caritas scende in piazza contro Salvini. Vicepremier replica: Se solo avessero letto avrebbero scoperto che…”

Milano da giorni campo di protesta contro il Dl Salvini. Si cerca di fermare il vicepremier. ma non tutti sanno i benefici che tuteleranno i senzatetto.

Una grande figura, quindi, quella delle accuse della Caritas. Il vicepremier leghista spiega ancora una volta che gli italiani non devono preoccuparsi. Tutto il dl fermerà gli impostori.

Leggiamo da Il Populista:

Ricordo alla Caritas che gli unici che devono avere paura del Decreto Salvini sono i mafiosi, gli occupanti abusivi, e chi ha partecipato al banchetto del business dell’immigrazione, tanto più che nessuno vieta di ospitare persone in difficoltà con un regolare permesso di soggiorno”, commenta Alessandro Morelli, capogruppo della Lega a Palazzo Marino, dopo che la Caritas milanese ha criticato il Decreto Salvini. 

“Fare i buoni samaritani finché ci sono sul piatto €35 al giorno è piuttosto facile per tutti e minacciare di buttar fuori dai percorsi avviati sarebbe una pazzia non solo nei confronti degli immigrati ma dell’intera città.

Buon lavoro dunque a chi continuerà a ricevere un contributo importante da parte del Ministero degli Interni nel sostegno e aiuto ai rifugiati cioè coloro che scappano da guerre, pestilenze e carestie e buona chiusura a chi ha goduto dei 5 miliardi all’ anno regalati dal Pd con 4 milioni di disoccupati italiani e 5 milioni in stato di povertà”, continua. 

Matteo Salvini conclude il suo intervento per fare chiarezza alla Caritaa, affermando che ad oggi il Pd non aveva mai dato minimamente importanza ai senzatetto che girano per la città. Dando precedenza ai migranti.

Fonte: ilpopulista

Foto: milanoweekend