L’Europa boccia l’Italia. E gli Stati Uniti? Trump promuove Conte e si aprono queste prospettive

L’appassionante vicenda che vede Italia ed Europa contrapporsi sul campo della manovra economica si arricchisce di un altro interessante episodio. Che questa volta vede un giudice imparziale scendere in campo.

La novità è che lo fa prendendo le parti dell’Italia. E non è un giudice qualunque, ma la prima potenza mondiale, gli Stati Uniti d’America che, per bocca dell’ambasciatore a Roma, hanno espresso il proprio apprezzamento per le mosse del governo Conte in materia economica.

Addirittura il percorso che l’Italia sta facendo è stato definito molto significativo a livello nazionale, continentale e globale. Dalle parole dell’ambasciatore si capisce è Trump in persona a pensarla così.

Aprendo i lavoro allo Us-Italy Dialogue all’Aspen Institute, l’ambasciatore statunitense a Roma, Lewis M. Eisenberg, ha promosso la manovra economica che, invece, i commissari europei hanno bocciato dando il via all’iter per una procedura di infrazione contro il nostro Paese che potrebbe anche portare a pensanti sanzioni economiche.

“Il premier Giuseppe Conte sta lavorando molto per l’economia italiana e avrà molto successo, questo è quello che ritiene Donald Trump e anche la sua speranza”, ha detto l’ambasciatore citando un tweet del presidente degli Stati Uniti. Gli Stati Uniti vogliono raggiungere con l’Unione europea un “accordo commerciale di successo”, come quello stretto con Canada e Messico. E in questo “l’Italia può giocare un ruolo fondamentale”. All’Aspen Institute a Roma l’ambasciatore Eisenberg ha invitato i presenti a “non sottostimare il ruolo fondamentale dell’Italia”.

“La vostra è una delle economie più grandi al mondo – ha spiegato – se i negoziatori europei adottano l’approccio aperto dell’Italia ai negoziati, sono sicuro che sia gli americani, che gli italiani arriveranno a un accordo giusto”. Un’0apertura che è stata salutata con favore dal ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, anche lui presente alla conferenza internazionale US-Italy Dialogue.

“Gli Stati Uniti sono al fianco dell’Italia nella sua azione a favore di una manovra economica più espansiva”, ha commentato Moavero incassando il plauso di Washington alle politiche economiche del governo gialloverde. “Penso che quanto abbiamo sentito dall’ambasciatore sia chiaro – ha spiegato il numero uno della Farnesina – gli Stati Uniti sono al nostro fianco, perché siamo per loro un partner che considerano importante e di conseguenza quando la nostra economia va meglio questo giova all’insieme del rapporto con gli Stati Uniti, come all’insieme del rapporto con gli altri Paesi dell’Unione europea”.

Staremo a vedere che peso avranno le dichiarazioni di Washington sul braccio di ferro tra Roma e Bruxelles. Certamente avrò un peso specifico non indifferente.

Fonte: Il Giornale

Fonte foto: La Nazione