Corteo Anti-DL Salvini. Pronti a qualsiasi cosa pur di contrastare la Legge leghista.

A muoversi immediatamente è l’Associazione Anpi. Minaccia di organizzare proteste per diffondere il malcontento.

Accuse contro Salvini e di mira anche il governo gialloverde, che secondo il portavoce Carla Nespolo sta spingendo nell’incubo più profondo tutta l’Italia.

Leggiamo Il Giornale:

La Nespolo non si dà pace. Non può accettare una legge approvata democraticamente da un Parlamento eletto dagli italiani. “È davvero incredibile che sia accaduto un fatto simile, che sia stato sferrato un colpo così pesante al diritto di asilo, all’accoglienza, all’integrazione.

A un modello che ha portato ricchezza e convivenza civile a quelle comunità che hanno avuto la responsabilità e il coraggio di sperimentarlo”, attacca la presidente nazionale dell’Anpi rinfacciando a Salvini di non risolvere affatto “il problema del controllo dell’ immigrazione clandestina”, bensì di aggravarlo “con un carico di lavoro per i Comuni insopportabile”.

Un’accusa che, in questi ultimi giorni, viene portata avanti anche da alcuni esponenti del Movimeto 5 Stelle. Ed è questa strana “alleanza” tra i grillini più ortodossi (quelli capitanati dal presidente della Camera Roberto Fico, per intenderci) e l’Anpi che getta nuove fibrillazioni addosso al governo guidato dal premier Giuseppe Conte.

La presidente dell’Anpi invita tutti a ragionare sulla gravità della situazione. Invoca anche tutti i democratici ad accogliere la sfida per poter fronteggiare ai muri del governo.

Il motto della Nespolo è l’Umanità al Potere…adesso!

Fonte: ilgiornale

Foto: repubblicaroma