“Ha la faccia come il c***o.” Di Battista attacca la Boschi senza mezze parole. Boom!

Tutto per colpa della storia del lavoro a nero tirata fuori da Le Iene contro il padre di Di Maio. Ora i piddini vogliono vendicarsi.

Tra video, denunce e altro spuntano loro a prendere la palla in balzo: i Dem! A prendere però le parti di Di Maio è il suo fedele collega Di Battista, che zittisce la Boschi atrocemente.

Leggiamo Il Giornale:

Domenica era stata Maria Elena Boschi a punzecchiare il vicepremier, dicendo in un video diffuso sui social: Vorrei poter guardare in faccia il signor Antonio Di Maio, padre di Luigi Di Maio ministro del lavoro nero e della disoccupazione di questo Paese.

Vorrei poterlo guardare negli occhi e dirgli, ‘Caro signor Di Maio le auguro di non vivere mai quello che suo figlio e gli amici di suo figlio hanno fatto vivere a mio padre e alla mia famiglia. Lei è sotto i riflettori per delle storie davvero brutte: lavoro nero, incidenti sul lavoro, sanatorie, condoni edilizi.

Mio padre è stato tirato in mezzo ad una vicenda più grande di lui per il cognome che porta e trascinato nel fango dalla campagna creata da suo figlio e dagli amici di suo figlio'”. 

Parole dure da parte della piddina. Una vendetta consegnata su un piatto d’argento. Ma Di Battista non ha lasciato la cosa così ed è intervenuto. “Ha la faccia come il culo”, ha urlato il grillino, “sparano a zero non sapendo di cosa si sta parlando.”

Fonte: ilgiornale

Fonte: tiscalinotizie