Bongiorno senza dubbi: “se c’è il ladro a casa mia, io sparo” pronta la riforma con Salvini sulla difesa?

Pare stia bollendo in pentola una nuova riforma sulla legittima difesa.

Che Giulia Bongiorno fosse favorevole da tempo.. era noto, ma i suoi nuovi interventi sulla questione stanno facendo il giro del web.

Ospite a Circo Massimo, su Radio Capital, il ministro ha commentato quanto successo ad Arezzo. Lì dove un gommista ha sparato ed ucciso un moldavo, dopo 38 furti subìti.

“Chiunque entri in casa altrui per violentare o uccidere ne accetta le conseguenze. La tutela dell’aggredito deve essere prevalente su quella dell’aggressore. Adesso per reagire bisogna verificare prima cosa fa l’aggressore e se il pericolo è imminente, ma se di notte sento dei passi io non me la sento di fare Sherlock Holmes. Se ho una pistola e vedo qualcuno che cammina nella notte dentro casa mia, io sparo“.

Bongiorno precisa che non ha una pistola in casa e che non la prenderà, perchè non sa usarla e perchè ha in casa un minore. Tuttavia difende il principio suddetto nel quale crede con tutta se stessa.

Cosa ne pensi?

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale