Ira di Salvini: “Malta vergognosa”. Ecco cosa ha fatto con quel barcone. E ora da Bruxelles tutti zitti?

Quando si dice: due pesi, due misure. L’ultima mossa vergognosa arriva da La Valletta. Ecco cosa ha fatto nelle acque del Mediterraneo.

Malta, infatti ha deciso di rimandare verso le coste italiane, precisamente a Pozzallo, il barcone carico di migranti.

Un motopeschereccio stracarico di clandestini, in totale 236 persone, alcune delle quali aggrappate all’esterno in condizioni molto precarie.

Il barcone umano è arrivato fino all’ingresso del porto in provincia di Ragusa, dove si trova uno degli hotspot più grandi.

Il motopeschereccio è stato circondato da una motovedetta della Guardia di finanza, un mezzo della capitaneria di porto e due gommoni per controllare da vicino la situazione.

Poco dopo è stato autorizzato lo sbarco solo per le quasi 50 donne e i bambini (5 neonati e 7 minori) a bordo. Secondo fonti del Viminale si tratterebbe per lo più di eritrei.

E di certo non poteva farsi sentire l’ira di Salvini che ha così tuonato: “Malta si conferma vergognosa. Chissà se a Bruxelles sprecheranno inchiostro per mandare letterine di richiamo anche a La Valletta…”.

E ora in Europa restano tutti zitti? Solo quando è l’Italia a respingere si alzano in coro le voci dei big? Assurdo!

Fonte: Il Giornale

Foto credit: gds