Sentenza SHOCK: giudici contro i comuni no-accoglienza. Ecco quanto devono sborsare a Soros.

UNa sentenza pronta a scatenare l’ira del Ministro degli Interni, Matteo Salvini, e degli italiani. Ma soprattutto dei comuni interessati.

Infatti, la sentenza dei giudici del Tribunale civile di Milano si è schierato contro quei Comuni lombardi che avevano detto no all’immigrazione.

In due sentense i magistrati hanno deciso che dovranno pagare. Mille euro a ciascuna delle associazioni buoniste costituitesi parte lesa.

Lo ha stabilito il in due sentenze, accogliendo il ricorso dell’Associazione studi giuridici sull’immigrazione (Asgi, finanziata da OpenSociety di Soros), di Avvocati per niente onlus e del Naga.

La vicenda risale al settembre 2017 quando numerosi sindaci leghisti, tra cui i Primi Cittadini di Inzago, Cologno Monzese e Gallarate, avevano imposto una serie di oneri procedimentali a tutti i privati che intendessero mettere a disposizione i propri immobili per attività di accoglienza dei richiedenti asilo mediante convenzioni con la Prefettura.

Dopo pochi mesi, gran parte delle ordinanze erano state revocate a seguito di interventi dei prefetti che avevano segnalato l’illegittimità delle ordinanze e in qualche caso avevano anche proposto ricorso al Tar contro i Comuni.

Anche Asgi, Naga e Apn avevano proposto ricorso contro i Comuni. Il Tribunale di Milano ha dato loro ragione. Ma non è assurdo?

Sembra proprio che Soros in questo caso abbia vinto. Ma di certo la battaglia non finisce qua. Staremo a vedere.

Fonte: Il Populista

Foto credit: lastampa