L’articolo che vuole fare luce sul fatto di perché i Migranti vogliano venire in Italia

Si parla spesso di migranti.
E l’Italia è spesso dipinta come un paese dei balocchi per loro. Ma quanto c’è di vero?

C’è addirittura chi è arrivato a definire l’Italia, l’asilo nido dei migranti.
Dichiarazioni forti suffragate da dati ancora più forti.

Su il Populista infatti leggiamo il resoconto di una inchiesta davvero illuminante:

L’Italia? l’asilo nido degli immigrati. Lo scrive Mario Sommossa su Sputnik, il giornale on line di origine russa e vicino al presiedente Putin. Citando dati dell’ISPI, l’Istituto per gli studi di Politica Internazionale, e dell’ISMU, Iniziative e Studi Sulla Multietnicità, due enti statistici totalmente asettici, l’editorialista sottolinea che “per quanto riguarda l’Italia, è indubbio che gli accordi sottoscritti dal Ministro degli Interni uscente Marco Minnitti con il governo e alcune tribù libiche abbia contribuito a ridurre notevolmente la quantità degli sbarchi.

Se nel 2015 i migranti arrivati sulle nostre coste furono 153.842 e nel 2016 ben 181.436, nel 2017 si sono ridotti a 119.369. Anche nel primo trimestre del 2018, pur in costanza di diminuzione, ci sono stati nuovi arrivi e, paragonando solo le cifre dei primi trimestri, ne abbiamo avuti 22.590 nel 2016, 37,915 nel 2017 e 18.916 nel 2018″.

“Occorre però notare”, aggiunge Sommossa, “che è invece aumentato il numero dei minori non accompagnati e che la maggior parte di loro ha presentato richiesta di asilo. Tali domande sono aumentate sia per i maggiorenni sia per i minori (forse per la consapevolezza del sicuro rifiuto alle frontiere di chi intendeva soltanto passare per l’Italia) e sono state 83.970 nel 2015, 123.600 nel 2016, e perfino 130.119 nel 2017. Durante i rispettivi anni le richieste esaminate sono state 71.117, 91.102, e 81.527”.

“In tutta l’Unione Europea”, conclude l’analista, “l’Italia è il secondo Paese per numero di domande per protezione internazionale dopo la Germania ma noi abbiamo il primato in Europa tra i minori stranieri non accompagnati che richiedono asilo”.

Che ne pensate?

Foto Credits: Qui