I Pm mettono a figura di mer** la signora Boldrini. Non aveva detto: “Nessun rischio malattie sugli sbarchi?”

Laura Boldrini presa di mira dai pm. Le indagini sull’Aquarius continuano e ora la leader Leu messa a tacere dalle scoperte choc.

Durante le continue lotte a favore dell’immigrazione, spesse volte si è parlato di infezioni e malattie scaricate dai barconi. Problematica sempre negata dalla Boldrini già dal 2014.

Oggi, l’inchiesta aperta contro i medici senza frontiere e la nave Ong Aquarius, la musica cambia.

I dettagli su Il Giornale:

E’ così scattata l’operazione denominata “Borderless” che ha portato la Procura di Catania a inserire 24 persone nel registro degli indagati. Le accuse sono pesanti: smaltimento illegale di rifiuti pericolosi e a rischio infettivo.

Insomma, una cospicua parte degli imbarcati sarebbe stata malata; chi ha la memoria lunga non può a questo punto non ricordare le dichiarazioni dell’ex presidente della Camera, Laura Boldrini, che in un’intervista del 2014 sottolineava come si fosse occupata di immigrazioni economiche e forzate (rifugiati e richiedenti asilo) per più di 15 anni e affermava:

“Nella mia esperienza ho trovato che i migranti quando arrivano sulle nostre coste sono sfiniti, sono stanchi, con problemi di disidratazione sicuramente per il viaggio, ma sono sani”.

Belle parole dell’ex presidente della camera, che oggi però si scontrano con una cruda realtà. Sempre a danno degli italiani!

Fonte: ilgiornale

Foto: kontrokultura