Scattano le manette per questi criminali. L’enorme quantità di droga nascosta. Così volevano rovinare gli italiani.

Direttamente dall’Albania all’Italia. Un gommone trasportato con 250 chilogrammi di marijuana e oltre mezzo chilo di cocaina nascosta per benino nei tubolari di un gommone.

Ma i carabinieri di Brindisi sono riuscita ad ammanettare i criminalo: ben sei persone sono finite in arresto, con una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Brindisi su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Come riporta la Gazzetta del Mezzogiorno, i sei fermati sarebbero stati accusati di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, con l’aggravante di averne commercializzato ingenti quantità.

I criminali, usando diffusori di essenze profumate al gelsomino, avrebbero inoltre cercato di trarre in inganno l’olfatto dei cani antidroga, senza per altro riuscirci.

In questo momento sono in corso numerose perquisizioni con l’impiego di oltre 80 Carabinieri, compresi quelli dello squadrone carabinieri “Cacciatori” del Gargano, un elicottero e unità cinofile.

Non è la prima volta che succede. Ricorderete che un fatto analogo è successo nello scorso luglio quando un 26enne fu fermato con un carico di 239 involucri contenenti droga per un totale di 262 chilogrammi.

La lotta alla droga continua. E non si arresta.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: cronacaflegrea