Salvini vola nei consensi. Gli italiani stanno con lui. E c’è chi invece sprofonda. I numeri da vero record.

L’ultimo sondaggio realizzato da Swg mostra un record di Matteo Salvini e della Lega ed un crollo vertiginoso dell’alleato M5S in tutto il Nord Italia.

Infatti, al Nord il M5S è sceso per la prima volta sotto il 20%. Una caduta di 7 punti percentuali rispetto alle elezioni di marzo.

E che dimostra come i pentastellati si stiano sempre più distaccando dal tessuto economico e sociale del settentrione italiano. Un problema che, come riporta Il Messaggero, è stato già segnalato più volte dal sottosegretario Stefano Buffagni, preoccupati dal disinteresse grillino per le imprese.

Situazione del tutto opposta quella della Lega. Mentre il Nord abbandona sempre più i grillini, il Sud tende sempre di più verso il Carroccio.

Come scrive Il Messaggero, “l’ultimo sondaggio Swg proietta, forse in maniera un po’ generosa, il Carroccio dal 27% dello scorso marzo al 40. In questa morsa c’è il nuovo fronte del Sud a fare da contraltare. L’affondo sui termovalorizzatori da parte di Matteo Salvini è stato visto da Di Maio – al di là della dialettica accesa a suon di ‘ceppe’ – come un’invasione di campo.

La questione meridionale preoccupa. Il Movimento 5 Stelle, che nel Sud ha il suo più ricco bacino di consensi. Swg mostra che il consenso resta altissimo, si parla del 40%, ma la Lega è intorno al 20. E visto da dove partiva, la possibilità che il Carroccio conquisti il Sud a discapito dei pentastellati è molto meno remota di quanto si possa credere .

Stessa situazione anche al Centro. M5S perde 7 punti, mentre la Lega tocca quota 29,3%, con un aumento di quasi 10 punti percentuali.

Vittoria per Salvini e Lega. Ora non si teme più nessuno.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: giornaledilecco