Il vip che inneggia Salvini: “io e gli italiani lo amiamo perché … altro che”. Il siluro da star.

L’imprenditore vip stende il tappeto rosso al Ministro degli Interni, Matteo Salvini, e spiega i motivi per cui milioni di italiani, compreso lui, credono nella sua politica

Di chi stiamo parlando? Di Flavio Briatore: «io vivo fuori, sono all’estero da 40 anni, e quando si parla dell’Italia si pensa al Paese delle vacanze. Credo che abbassare il costo del lavoro sia una cosa fondamentale. Il cuneo fiscale nessuno si impegna ad abbassarlo.

Lo sviluppo di questo Paese nasce dal lavoro, è invece inutile dare soldi e creare assistenzialismo: i giovani hanno bisogno di motivazioni. In Italia ci provi ad avviare attività ma non riesci, la burocrazia è impossibile».

Salvini ha risposto: «bisogna abbassare il costo del lavoro, perché qualcuno pensa che il lavoro lo crei lo Stato, mentre invece lo creano i privati e gli imprenditori. L’anno prossimo faremo la riduzione delle tasse per le partite IVA: è l’inizio di un percorso.

Per creare lavoro in Italia si deve permettere agli imprenditori di far il proprio lavoro. (…) Il reddito di cittadinanza? Io ci credo profondamente, anche se non era una mia priorità, va fatto perché era nel contratto di governo e servirà a dare qualcosa in tasca a quei 7 giovani su 10 che in alcune zone del paese sono senza occupazione».

Poi Briatore ha concluso: «credo che lui è amato da noi, da tutti quanti gli italiani, perché è il primo ministro che fa le cose. Finora avevamo avuto politici e ministri che facevano “Bla bla bla”.

Lui è arrivato e, burocrazia o non burocrazia, si è messo lì e ha fatto quello che dovrebbero fare tutti i politici. Il politico deve essere anche uno esperto: se uno non sa fare e gli fai fare le cose crea danni enormi. Lui invece sa fare, è per quello che è amato. Se Salvini corresse in Formula 1 sarebbe un Hamilton, un Alonso».

Salvini, nato per vincere!

Fonte: vvox

Foto credit: donnaglamour