Rissa shock alla Camera: su Genova il PD si scatena ma il sindaco disintegra Renzi. Cosa è successo.

Al fine di rallentare i lavori alla Camera, il Partito Democratico e Liberi e Uguali hanno alzato un muro di ostruzionismo, che ha causato tensioni e scontri accesi.

A far scattare quasi la rissa è stato il Decreto Genova. Fuori dai banchi deputati del Pd e de I Fratelli d’Italia stavano per affrontarsi fisicamente, e si è reso necessario l’intervento dei commessi.

Renzi parla di “squallore puro”: “L’Italia è flagellata dal maltempo e questi votano un condono nascondendolo dietro il dramma di Genova”.

Ma la risposta del M5s è netta: “La decisione del Pd di fare ostruzionismo su un provvedimento così importante è uno schiaffo alla città”.

L’atteggiamento del Partito democratico non è andato giù nemmeno al sindaco di Genova e al presidente della Regione Toti che, in una nota congiunta, hanno scritto: “Fare ostruzionismo su un decreto che aspettiamo da tempo e su cui è già stato fatto grande lavoro, non è tollerabile e neppure rispettoso delle sofferenze di questa terra”.

Cosa ne pensi?

Da che parte stai?

Fonte: Libero

Foto credit: Libero