“Islamexit: espelliamo tutti i musulmani dal nostro Paese” ecco cosa prevede il progetto.

Un articolo di fuoco di Paolo Guzzanti, tornato alla ribalta, riguarda l’espulsione degli islamici dal nostro Pease.

Il titolo “Islamexit” era già scoppiettante e, come si può immaginare, lo era anche il contenuto.

L’idea era che in futuro non troppo lontano si potesse realizzare effettivamente l’espulsione di tutti i musulmani presenti sul nostro suolo.

Secondo Guzzanti, infatti, i terroristi non possono essere sconfitti dai militari dispiegati per le strade (“non servono a nulla”, sono solo “esposti come bersagli umani”, ha scritto). Gli unici in grado di isolare e debellare definitivamente estremisti e jihadisti sono gli stessi islamici, che, però, dovrebbero trovare il coraggio di farlo (cosa che, fino ad ora, non è mai avvenuta).

Chiaramente intuiva la difficoltà che avrebbe avuto un progetto simile, anche in termini “morali”, e quindi esponeva le due soluzioni possibili:

o gli islamici moderati “si accollano il fardello dell’eliminazione dei confratelli jihadisti, oppure la logica produrrà inevitabilmente una separazione con l’uso della forza”.

L’Islamexit sarebbe da evitare anche per l’autore dell’articolo, ma ammette che questo potrebbe rivelarsi necessario per “salvare la pelle nostra, dei nostri figli e di quel che resta della nostra civiltà”.

Cosa te ne pare?

Foto credit: ticinolibero
Fonte: IlPopulista