Sala: “Il problema sono i migranti che non hanno mai lavorato” ma nessuno grida al razzismo.

“Penso che sull’immigrazione la sinistra abbia sbagliato tutto. Non siamo stati per niente chiari nell’affrontare il problema. Serve un piano nazionale. E in primis bisogna distinguere tra immigrazione degli africani e altri immigrati. In Italia gli immigrati sono il 9 per cento della popolazione, a Milano il 19 per cento. Però io sfido i milanesi dicendo: quando arrivavano i filippini ti lamentavi?”.

Chi parla? Il sindaco di Milano Giuseppe Sala.

A Mario Giordano, sul quotidiano La Verità, il primo cittadino milanese rilascia delle dichiarazioni piuttosto inaspettate.

Su domanda del giornalista, il sindaco confessa:

“L’immigrazione africana porta persone che hanno livello di istruzione pari a zero e che non hanno mai lavorato. Questa è la verità. Bisogna accogliere quelli che fuggono dalle guerre”.

Al che il giornalista gli chiede: “E gli altri? Quelli che scappano per ragioni economiche? Chiudiamo i porti?
E Sala risponde: “Non credo che basti. La popolazione africana aumenta a dismisura”.

Intanto, proprio dalla Lega arriva una denuncia: “come mai nessuno si scandalizza per le parole di Sala?”

Ecco il post di Stefano Borghesi:

Cosa ne pensi?

Fonte: TPI

Foto credit: IlPost