Paura al supermercato. La cassiera gli dice di dover pagare le buste. Ma il migrante la violenta. E non solo.

Paura e spavento in un supermecato Panorama. Era quasi l’orario di chiusura, quando una dipendente, piangendo, chiama la polizia.

Giunti sul posto nel giro di pochi minuti, gli agenti hanno trovato la donna in lacrime e sotto shock.

Che cosa era successo? La donna racconta che un cittadino straniero, in evidente stato di ebrezza, dopo aver terminato il pagamento della spesa, stava prelevando numerosi sacchetti di plastica.

La donna, ha fatto notare che tali sacchetti erano a pagamento. Lo straniero prima ha risposto con frasi insensate, poi le ha afferrato il seno con violenza, fino a quando lei ha iniziato ad urlare, facendo accorrere i suoi colleghi.

Lo straniero ha così lasciato la presa ed scappato verso l’uscita. I poliziotti si sono subito messi all’inseguimento dell’uomo riuscendolo a bloccare poco distante dall’esercizio commerciale.

Dopo una violenta collutazione, gli uomini della Volanti sono riusciti a caricarlo in macchina e portarlo in Questura,. D.O., trentenne nigeriano, dopo gli accertamenti di rito, è stato arrestato per violenza sessuale e violenza a Pubblico Ufficiale.

Questa violenza inaudita deve finire. Ora prima la sicurezza degli italiani. Ora basta. siete d’accordo?

Fonte: Leggo

Foto credit: lastampa