Sette clandestini nascosti in un silos pronti ad entrare in Italia illegalmente. Ecco che fine faranno.

Scatta l’allarme per sette immigrati clandestini pronti ad introdursi illegalmente in Italia. Intorno alle 5:00 del mattino, alcuni dipendenti del gruppo Cereal Docks sono rimasti insospettiti da alcuni rumori provenienti da uno dei vagoni-silos.

Gli operatori hanno capito che qualcuno si stava nascondendo all’interno del convoglio e si sono subito rivolti alle forze dell’ordine.

Immediato l’intervento della polizia ferroviaria, che si è occupata di contattare anche carabinieri e guardia di finanza prima di procedere. I militari si sono presentati presso lo stabilimento, dove hanno effettuato un controllo risultato poi positivo.

Dentro la carrozza segnalata si trovavano infatti sette giovani cittadini stranieri – la nazionalità non è stata ancora resa nota – del tutto sprovvisti di permessi e regolare documentazione. I clandestini sono perciò stati invitati a lasciare il loro rifugio ed a seguire i tutori della legge

Dopo alcuni accertamenti eseguiti in ospedale, volti a conoscere lo stato di salute dei soggetti, questi ultimi sono stati scortati al commissariato di Portogruaro, per poi raggiungere l’ufficio stranieri.

Le indagini avviate serviranno a capire il percorso che i sette extracomunitari hanno fatto per raggiungere la cosiddetta “Venezia Orientale”.

Pare che il convoglio provenisse dalla Serbia ed è gestito dalla società Eurolog System, con sede a Belgrado. Seguiranno gli sviluppi.

Fonte: Il Giornale

Foto credit: cdt