Boom. Ecco come il governo zittisce l’Ue sul deficit. Come dargli torto?

Il governo sta lavorando per rimettere a posto una situazione ereditata. Ecco perchè Conte risponde agli eurocratici e li mette KO.

La lettera presentata alla Commissione Ue per la manovra varata dal governo italiano resterà così. nessuna modifica, nessuna ritrattazione. Perchè?

Leggiamo cosa riporta Il Giornale:

La situazione che ereditiamo è questa”, ha detto Giuseppe Conte dopo il Consiglio dei Ministri che ha dato mandato a Giovanni Tria di redigere la risposta da inviare lunedì, “Stiamo varando i piani di riforme strutturali più importanti della storia d’Italia”.

Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, in conferenza stampa a palazzo Chigi. “Sono tutti provvedimenti che stanno tutti uscendo nell’arco di qualche settimana. Sono queste le misure che servono al nostro Paese. Da queste riforme ci sarà un incremento del Pil dallo 0,5% all’1,2%”.

“Da parte dell’Unione europea c’è un clima di disponibilità al dialogo. Riconosciamo il ruolo e la funzione delle istituzioni europee, siamo collocati pienamente in Europa”, ha assicurato il premier italiano, “Noi in questo momento pensiamo che l’importante sia spiegare perchè e come abbiamo impostato questa manovra.”

Che gli piaccia o no, Junckere dovrà farsene una ragione. L’Italia non cambierà una virgola. La manovra presentata così coraggiosamente ha una motivazione più che valida. I danni ci sono e la colpa è solo di chi ha governato l’Italia precedentemente.

Fonte: ilgiornale

Foto: sputniknews