La grande bugia di Macron: le ultimissime news lo incastrano per sempre. Così lo faranno fuori?

Il caso Claviere ha messo in ginocchio il presidente francese Macron.

Ebbene si, dopo le prediche sull’accoglienza, il paladino buonista è stato incastrato. A confermare il video dello sconfinamento francese, infatti, sono gli esperti di Amnesty International che hanno portato le prove di come Macron accoglie i migranti.

“La lista delle pratiche illegali è lunga. Il governo francese a smettere di fare orecchie da mercante e cessino a queste pratiche illegali e degradanti”, ha detto Agnes Lerolle, coordinatrice delle associazioni che assistono i migranti al confine tra Italia e Francia.

Nello specifico, è stato Moussa della Costa d’Avorio a spiegare cosa significasse nello specifico finire nel mirino delle gendarmerie:

“Mi hanno inseguito nei boschi e gridato fermati o spariamo. Sono stato preso dal panico, sono scivolato e mi sono ferito. Alla stazione di polizia ho chiesto di vedere un medico, ma non me l’hanno permesso. Solo dopo essere stato rispedito in Italia sono stato visitato e curato”.

I casi di violenza e soprusi sono davvero numerosi al confine.

E se, sul caso Claviere, i ministri avevano parlato di errori accidentali dettati dall’inesperienza, le altre incursioni avvenute testimoniano il contrario.

Sarebbe il caso che Macron facesse qualche passo indietro.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale