Macron va punito: 26 immigrati scaricati in 48 ore. Quello che nessuno osa dire. Salvini incandescente!

Lo scontro tra Italia e Francia è destinato a durare a lungo.

Lo sconfinamento degli agenti francesi, mediante il quale hanno scaricato due immigrati sul territorio italiano, senza avvisare le autorità locali, ha aperto un dibattito mondiale.

D’altra parte il presidente francese si è giustificato dicendo che si trattasse solo di agenti inesperti incapaci di distinguere il confine, ma quasi tutti stentano a credergli.

Infatti, come svela la Verità, ci sono troppi elementi che dicono il contrario, basti pensare alle mostrine della polizia italiana ben in vista.

Ma comunque, sempre secondo un’indiscrezione del quotidiano sovracitato, gli sconfinamenti nelle ultime 48 ore sono stati 26.

Tutti agenti inesperti?

O è forse Macron pensa di prenderci in giro?

Proprio ieri, inoltre, Amnesty International sottolineava come gli sconfinamenti compiuti dalla gendarmerie siano continui. Le forze dell’ordine di Parigi, inoltre insulterebbe e minaccerebbe continuamente i migranti. “La lista delle pratiche illegali è lunga”, ha sottolineato Agnes Lerolle, esortando “il governo francese a smettere di fare orecchie da mercante e cessino a queste pratiche illegali e degradanti”.

Dichiarazioni fortissime che dimostrano la malafede delle giustificazioni di Macron. Intanto, però, Bruxelles tace.

E tu? Cosa ne pensi?

Fonte: IlGiornale

Foto credit: kontrokultura