Salvini lo aveva promesso e lo ha fatto. Nella manovra ecco quanti soldi ha tolto ai migranti.

Il Ministro degli Interni, Matteo Salvini, non solo lo aveva detto e lo aveva promesso, ma lo ha anche fatto.

Uno dei punti chiave della manovra, per parte Lega, riguardava i tagli ai fondi che lo Stato destina ai rifugiati e richiedenti asilo.

Overo a tutti quei migranti che secondo la legislazione vigente fino a poche settimane fa e poi parzialmente modificata dal Decreto sicurezza dello stesso Salvini, possono restare in Italia per un certo limite di tempo in quanto si suppone siano in fuga da guerre o persecuzioni.

La cifra giornaliera per ogni immigrato era intorno ai 35 euro, con Salvini che aveva promesso di scendere poco sopra i 20 euro.

Nel Consiglio dei ministri sulla finanziaria di oggi, quella promessa è stata tradotta in cifre, con “tagli per oltre 1 miliardo e 300 milioni di euro per il triennio, di cui oltre 500 milioni subito, a partire dal 2019”. La cifra è stata comunicata da fonti della Lega.

Dalle parole ai fatti. Non solo parole. Con questa manovra, il vicepremier leghista ha dimostrato che volere è potere.

Il cambiamento c’è, è in atto. Avanti tutta.

Fonte: Libero

Foto credit: libero