“I migranti sono parte di noi” e organizza la festa dell’accoglienza. Il web reagisce male e scoppia il caos.

L’iniziativa del sindaco ha scatenato un putiferio, soprattutto nel mondo del web. Ecco quanto accaduto.

Un gruppo di immigrati invitati alla Festa dell’accoglienza alla scuola Antonio Ugo di Palermo ha scatenato una serie di insulti sui social. L’istituto da anni organizza la festa.

“Quanto avvenuto, con violenti e volgari attacchi contro la scuola e il suo dirigente Riccardo Ganazzoli mostra l’ignoranza e l’arroganza preconcetta di chi parla e giudica senza conoscere,

di chi non sa che la Festa dell’accoglienza è parte di un percorso formativo che da anni è punto di riferimento per Palermo, con il coinvolgimento di alunni e famiglie. Un percorso che si basa sui valori fondanti della Costituzione”.

L’iniziativa dell’istituto si è svolta la scorsa settimana alla presenza del sindaco. Il preside Ganazzoli ricorda che “la scuola è un luogo dove tutti gli essere umani saranno sempre accolti”.

E agli insulti risponde con la seguente proposta:  “Organizzeremo una festa ancora più grande con altri istituti per testimoniare che la scuola è un luogo dove tutti gli essere umani saranno sempre accolti”.

Fonte: Il Populista

Foto credit: estense