“Vogliamo il reddito di cittadinanza”. Le urla di Rom e Migranti che stanno manifestando per il beneficio di Di Maio.

Dopo il Def, la voce sta facendo il giro d’Italia. In bene o in male. Sì, perchè quelli a fare più rumore sono immigrati e Rom.

E adesso vogliono proprio l’assegno. Senza dare il tempo al Def di entrare in vigore stanno già tutti lì in fila e pretendono i loro soldi.

Leggiamo cosa scrive Il Giornale:

Come ha ribadito il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio il sussidio potrebbe spettare anche agli stranieri che risiedono in Italia da almeno 10 anni. Tra questi ci sono anche immigrati e rom. E proprio loro sarebbero già in coda ai centri dell’impiego per avere informazioni sull’assegno da 780 euro promesso dai grillini.

E così ad esempio a Torino sin dalle prime luci dell’alba c’è chi sgomita per prendere il numero per far la fila e poter ottenere informazioni sul reddito minimo. “Non essendoci ancora nulla di concreto sul tema – ha spiegato a Libero Patrizia Zoppolato, responsabile del centro per l’impiego della città – anche noi restiamo in stand bye.

Sicuramente, però, il reddito di cittadinanza è una misura che interessa molto alla gente e una volta che verrà approvata e riceveremo indicazioni, ci muoveremo di conseguenza”.

Ad oggi le città con più movimento sociale sono quelle di Torino e Milano. Sarebbero, quindi, Rom e Migranti quelli che già all’alba si ritrovano fuori agli sportelli degli uffici addetti per chiedere informazioni almeno per il reddito minimo.

Ma tutto questo sarà veramente la via d’uscita a tutti i problemi dell’Italia?

Fonte: ilgiornale

Foto: radicaliroma