Migrante si scaglia contro gli agenti e li ferisce. Grazie al decreto di Salvini ecco la fine che farà.

Un migrante si scaglia contro i poliziotti e li ferisce. È quanto in un centro di accoglienza di Giugliano, provincia di Napoli.

I poliziotti del commissariato di Giugliano si erano recati per accompagnare il 22enne della Costa d’Avorio all’ufficio immigrazione della Questura di Napoli.

Alla vista degli agenti il giovane è andato su tutte le furie e dalle parole è passato ai fatti aggredendo a calci e pugni i poliziotti.

Poco dopo è stato fermato e tratto in arresto con l’accusa di resistenza, lesioni e violenza a pubblico ufficiale e sarà processo per direttissima.

I poliziotti si sono recati all’ospedale San Giuliano di Giugliano per le ferite riportate e sono stati dimessi con una prognosi di cinque giorni.

Secondo il Decreto Sicurezza, voluto da Salvini e approvato nelle scorse settimane, al clandestino gli verrà negato lo status di rifugiato politic, per cui dovrà essere espulso dall’Italia.

Il Ministro degli Interni, Matteo Salvini soddisfatto scrive: “Con il #DecretoSalvini questo delinquente che ha ferito dei poliziotti se ne torna dritto in Costa d’Avorio. Volere è potere!”.

Fonte: Il Mattino

Foto credit: ilcorrieredellacitta