Meloni si scatena furiosa sull’arresto dell’amico di Saviano. “Portagli le arance”. Ecco come come lo riduce.

Il sindaco di Riace, simbolo dell’accoglienza, è finito agli arresti domiciliari per un’inchiesta della procura di Locri sui finanziamenti del Viminale e della Regione al Comune per i progetti destinati ai richiedenti asilo.

Nella giornata di oggi molti esponenti politici e non si sono schierati contro il sindaco dell’immigrazione.

Anche la leader di Fratelli d’Italia dice la sua sul caso di Domenico Lucano con una vera e propria cannonata.

Giorgia Meloni parla dell’arresto del sindaco, amico dello scrittore di Gomorra.

E su Twetter riserva una frecciata a anche Roberto Saviano, che ha parlato di “uso politico di un’inchiesta” e “Stato autoritario“.

Dunque, la Meloni scrive: “Vi ricordate quando Saviano diceva Riace modello vincente riferendosi alle politiche sull’accoglienza?

Bene, ora potrà portare le arance al suo amico Sindaco arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Il vero modello vincente”.

La vera domanda è: ed ora che cosa dicono i buonisti? Tutti zitti?

Fonte: Libero

Foto credit: fanpage