A Napoli bagno di folla per Salvini: ” Inizierò bonifica tra i Rom e i Genitori dei baby camorristi.” Folla applaude.

Il vicepremier presiede a Napoli una conferenza stampa. La folla lo acclama e chiede giustizia e aiuto. Salvini non si tira indietro.

Uscito dalla Prefettura di Napoli, non appena adocchiata la sagoma del vicepremier sono partiti i cori di esultanza: “C’è solo un capitano…Matteo Matteo.” Napoli ha accolto con gioia e accordo il ministro leghista.

Leggiamo cosa dice Il Giornale:

“Ho detto al sindaco di indicarmi un quartiere, da autonomista dico ‘decida la città’, e da lì si parte con la bonifica. Verrò personalmente, andiamo a suonare campanello per campanello e a prendere di peso chi occupa una casa popolare abusivamente”.

Salvini ha assicurato che a novembre tornerà a Napoli per presiedere nuovamente un Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza in Prefettura. “C’è una serie di problemi sui quali occorre dimostrare che lo Stato c’è ed è più forte del crimine”, ha aggiunto Salvini.

E quando Salvini si è tuffato nella folla, togliendosi la giacca e scavalcando le transenne, è scattato un altro coro intonato dai suoi più sfegatati sostenitori: “Vogliamo un sindaco leghista, chi non salta de Magistris è”.

Questo toglie ogni dubbio. Salvini è il capitano, quel sindaco, quel coach che tutti stanno bramando per avere finalmente una città degna di vivere nella serenità e nella dignità.

Il popolo napoletano lo ha acclamato e sembra proprio che De Magistris farà presto i bagagli.

Fonte: ilgiornale

Foto: dire