Ultim’ora: Salvini respinge di nuovo la Ong spagnola. Lo fa a modo suo e stupisce tutti ancora una volta.

La Open Arms è tornata operativa più che mai, con l’intenzione di riavviare un braccio di ferro furioso con l’Italia.

La nave “Astral” dell’ong Proactiva Open Arms è già salpata dal porto spagnolo di Badalona per tornare a navigare nel Mediterraneo centrale in missione per salvare vite umane.

Annuncio che ha fatto la stessa ong in un tweet.

Che ha continuato così: “Niente è più importante che denunciare l’impunità di cui godono coloro che condannano a morte in mare così tante persone o all’inferno in Libia. Salvare vite umane in pericolo è un obbligo, non una scelta”.

La sfida con il ministro italiano è avviata, sebbene il caso Aquarius (con la ricollocazione dei migranti) si sia chiuso e risolto da pochissimo.

E’ arrivata tempestiva anche la risposta del Viminale:

“Il veliero Astral della ONG spagnola Proactiva Open Arms sta facendo rotta verso la Libia. Le ONG perdono il pelo ma non il vizio… E io confermo: stop al traffico di esseri umani, mai più in Italia!”.

Dunque, i porti italiani resteranno chiusi. Il Viminale non accetta altre soluzioni e “respinge” già le possibili richieste di sbarco da parte dell’equipaggio di Open Arms.

Cosa accadrà nel Mediterraneo centrale?

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale