Salvini chiude definitivamente le porte ai migranti: “Non ne voglio sapere più nulla.”

Dopo le ultime dichiarazioni, il vicepremier leghista da un bel ko a Berlino. Questione migranti chiusa.

La Germani chiede a Salvini di rivalutare la questione “Ricollocamento Migranti”. Dopo gli accordi trovati con Grecia e Spagna, il leghista potrebbe essere già soddisfatto.

Ma di cosa si tratta? Cosa vuol dire accordo per ricollocamento dei migranti?

Leggiamo la nota su Il Giornale:

Nei giorni scorsi era stato annunciato il passaggio del dossier ricollocamenti sarebbe passato dai ministri dell’Interno ai vertici dei rispettivi governi. Ovvero alla Cancelliera Merkel e al premier Conte. Salvini infatti aveva fatto capire al collega tedesco che avrebbe firmato l’intesa solo con l’assicurazione di un patto a “costo zero”.

Nel senso che ogni migrante riportato da Berlino a Roma dovrebbe automaticamente far partire un profugo sbarcato in Italia e diretto alla Germania.

È chiaro però che i due falchi, Seehofer e Salvini, non possono permettersi di firmare accordi in cui “accolgono” immigrati da un altro Stato. Sarebbe una doppia sconfitta senza vincitori. Politicamente sterile. In fondo il ministro tedesco ha già stretto fruttuosi patti di ricollocamento con Grecia e Spagna, dunque potrebbe anche accontentarsi.

Solo che, ad oggi, Salvini si dice non essere pronto ancora a firmare nulla fino a quando la Germania farà finta di essere sorda alle richieste proposte dall’Italia.

Fonte: ilgiornale

Foto: larepubblica