“Mezzo milione di disperati non possono venire qui” Meluzzi incontenibile sui migranti. Il video delle polemiche.

L’immigrazione fa ancora discutere creando diatribe e scontri tra fazioni dal pensiero totalmente opposto.

Alessandro Meluzzi, il noto psichiatra e opinionista, è intervenuto a Matrix su una questione delicata, relativa al binomio sicurezza-immigrati.

Ha esordito dicendo: “c’è una sicurezza oggettiva e c’è una sicurezza percepita, le due cose non sono tra di loro in contrasto.

Cita poi un caso, a suo avviso, emblematico. Quello di Igor il russo.

“Per mesi lo abbiamo chiamato così quando il suo nome non era realmente Igor e non era di nazionalità russa. Come lo troviamo uno se dobbiamo affidarci agli stereotipi, che di fatto sono alla base di tutto”? C’è una chiara deformazione che acuisce il problema.

Si addentra poi nel cuore del discorso, sostenendo che non si possa parlare di politica del controllo del territorio, se pensiamo che solo nei giorni di Pasqua sono entrati in Italia 30mila immigrati di cui non conosciamo nulla.

E continua: “Siccome lo Stato vuol dire sicurezza e garanzia delle leggi… ci troviamo in una situazione drammatica”.

“Mezzo milioni di disperati sono troppi per qualsiasi Paese”, tuona Meluzzi alla Costamagna. Lei, invece, è convinta che il flusso sia un vento impossibile da fermare.

Ecco il video del confronto/scontro:

E tu… chi pensi abbia ragione?

Foto credit: Ilpopulista

Fonte: Simona Bordonali