Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia si preparano al rilancio. Che sia pronta una nuova coalizione? I cittadini ci sperano

Il centro destra prova di nuovo a ricompattarsi.
Prova a rimettersi insieme.

Infatti, nella residenza capitolina di Silvio Berlusconi, il leader di Forza Italia ha ospitato insieme al vicepresidente del partito Antonio Tajani, Matteo Salvini, Giancarlo Giorgetti, Giorgia Meloni e Ignazio La Russa.
Si tratta di un vero e proprio pranzo di lavoro che segue quello “a due” avvenuto ad Arcore domenica sera.

Tra i nodi discussi anche le alleanze e le candidature in vista delle prossime Regionali di Piemonte, Abruzzo, Basilicata e Sardegna. Elezioni in cui il centrodestra si presenterà compatto “con l’individuazione di un candidato condiviso”.

Su il Giornale leggiamo maggiori dettagli:

Il centrodestra rilancia quindi “la sua natura di coalizione politica unita da valori comuni”, spiegano dopo il vertice. “Nell’attuale situazione politica, specie in vista della prossima legge di bilancio, deve continuare a manifestarsi sia da chi è al governo come da chi non ne fa parte, la precisa volontà di contribuire nell’interesse dell’Italia a trasformare in atti dell’esecutivo i principali punti del programma di centrodestra votato dagli elettori”, assicurano Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, “Il centrodestra si presenterà unito a tutte le prossime competizioni elettorali a partire dalle elezioni regionali di Piemonte, Abruzzo, Basilicata, Sardegna con l’individuazione di un candidato condiviso, così come in tutti altri appuntamenti amministrativi”.

“Fa parte del mio lavoro ascoltare tutti”, ha detto Matteo Salvini uscendo da Palazzo Grazioli e prima di rientrare a piedi nell’appartamento messo a disposizione dal Viminale. Il vertice del centrodestra ha creato qualche fibrillazione tra i Cinque Stelle, preoccupati che possano cambiare gli equilibri in maggioranza. Nel pomeriggio – e dopo aver incontrato i sottosegretari all’Economia, Massimo Bitonci e Massimo Garavaglia – il leader del Carroccio è tornato dal Cavaliere.

Poco dopo anche Giorgia Meloni ha lasciato il vertice per andare negli studi Mediaset dove ha registrato un’intervista per W l’Italia oggi e domani in onda stasera su Rete 4. “Il centrodestra è vincente in Italia”, ha detto, “L’incontro di oggi mi pare molto positivo: si è sancita una cosa non scontata vale a dire che andremo insieme come coalizione in tutte le elezioni regionali che ci sono nei prossimi mesi. Il dubbio che il rapporto tra Lega e Cinquestelle fosse qualcosa di più c’era, invece Salvini ha chiarito che Lega bene o male è ancorata al centrodestra. La Lega non è passata dall’altra parte. Si stanno rendendo conto che è difficile trovare sintesi con una forza diversa sul piano delle idee: i Cinquestelle sono strutturalmente di sinistra”.

Voi cosa ne pensate?
Come andrà a finire?
Grazie.

Foto Credits: Il Giornale