Flusso di migranti in arrivo per quest’anno. L’Italia è pronta a ricevere 60mila migranti?

Si riapre la rotta del flusso immigrati anche dai Balcani. Si teme il peggio per l’Ue.

Non arriveranno solo in Italia. Alcuni saranno divisi tra Germania e Austria. Ma cresce il timore dell’accoglienza senza fine.

Leggiamo i dettagli da Il Giornale:

Dopo la chiusura delle frontiere ad Est grazie all’accordo miliardario con la Turchia di Erdogan, ora l’ondata migratoria potrebbe riprendere la via che dalla Grecia porta all’Albania, passando poi per Montenegro, Bosnia-Erzegovina e Croazia. Ed è proprio Zagabria a lanciare l’allarme, mettendo in allerta i dipartimenti di polizia per intensificare i controlli alla “frontiera esterna” dell’Ue per impedire una nuova crisi umanitaria.

“Qui, se trovano un punto debole saranno guai”, riferisce una fonte anonima del ministero degli Interni della Croazia al Piccolo. E “qui” significa il confine con la Bosnia. Sono molti i punti deboli che alcuni gruppi di migranti stanno cercando.

Non appena lo troveranno, il rischio è che tutta la massa di immigrati si riversi lì. Entrando in Europa. Secondo la polizia slovena sarebbero 60mila i profughi fermi tra la Grecia e l’Albania ma pronti, non appena si aprirà un varco, a riversarsi nell’ Ue. 

Le previsioni, quindi, non sono delle migliori. Si tratta di gente proveniente da Siria, Libia, Afghanistan, Palestina, Pakistan, Algeria, Marocco, Iraq, Turchia, Iran e Tunisia“.

Per ora solo piccoli numeri, ma si prevede l’Impensabile e soprattutto sarà difficile da gestire una situazione senza controlli adatti. Le preoccupazioni crescono anche tra gli eurocratici, che a differenza dell’anno scorso speravano in una maggiore stabilità. Ma questo oggi non è quello che si vede.

Fonte: ilgiornale

Foto: ilpopulista