Calenda asfalta definitivamente il Pd: “E’ un partito di psicopatici. Merita l’estinzione”. Che colpo!

La cena con Matteo Renzi, Paolo Gentiloni e Marco Minniti, organizzata per provare a ridare un certo ordine al Partito Democratico, è saltata.

E l’organizzatore, Carlo Calenda, per usare un eufemismo, non sembra averla presa benissimo. Anzi. A dirla tutta, sembra aver dato la sua sentenza di “morte”.

Intervenuto a Circo Massimo su Radio Capital l’ex ministro dello sviluppo economico è arrivato a dire che ai dirigenti del Pd “non importerà” di perdere le prossime elezioni europee e regionali:

“Quello che importa a loro è il congresso. Sta diventando un posto in cui l’unico segretario che si dovrebbe candidare è il presidente dell’associazione di psichiatria”.

Un partito che, va giù duro Calenda, “merita l’estinzione”. Ormai i colpi non sono più esterni. Ma addirittura arrivano dagli stessi componenti del partito.

La vecchia signora democratica è arrivato al capolinea. Ora c’e da prenderne atto. Cosa risponderanno i colleghi piddini?

Staremo a vedere.

Fonte: huffingtonpost

Foto credit: ilpost