Intercettato un veliero a largo delle coste pugliesi. L’incredibile scoperta. Brutta fine per lo scafista.

Ci risiamo. La situazione si ripete, ma fortunatamente il finale della storia non è più lo stesso, da mesi.

Da quando il Ministro degli Interni, Matteo Salvini, ha affrontato con determinazione un’emergenza, quella migratoria, che rischiava di portare l’Italia e gli italiani a picco.

Un barca a vela con a bordo nove migranti (sei uomini, due donne e un minorenne) è stato intercettato sabato dalla Guardia di Finanza di Bari al largo di Torre Suda nei pressi del Capo di Santa Maria di Leuca.

A bordo dell’imbarcazione, battente bandiera slovena, condotta poi nel porto di Gallipoli dove è stata sequestrata, i finanziari hanno scoperto la presenza dei migranti, tutti in buone condizioni di salute.

Durante le operazioni di identificazione a terra è stato individuato il presunto scafista, un georgiano, per il quale è scattato l’arreso per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

I migranti sono stati condotti nel centro di prima accoglienza don Tonino Bello di Otranto. Da qui poi si procederà allo smistamento e al rimpatrio.

Ancora una volta: la pacchia è finita.

Fonte: Il Populista

Foto credit: gds