Questo Immigrato ha fatto finta di essere un Medico: scaglia tutta la sua furia su una povera paziente indifesa

Un giorno da dimenticare per questa donna italiana.
Sarebbe dovuto essere un giorno bellissimo per lei, ma il gesto choc di questo somalo ha trasformato il sogno di avere un bambino, in un incubo senza fine.

Ali Abdella, somalo di 38 anni, è stato, infatti, arrestato due giorni fa, nel pomeriggio del 31 dicembre con l’accusa di violenza sessuale.
Ciò che ha fatto ha dell’incredibile.

Su il Giornale leggiamo gli incredibili dettagli:

Il somalo dopo aver rubato gli indumenti da infermiere in lavanderia ha raggiunto i locali del reparto di ostetricia e successivamente si è intrufolato proprio nella sala travaglio. A questo punto si è avvicinato ad una donna di 43 anni che stava per partorire.

In un primo momento si è posizionato vicino a lei chiedendo qualche informazione sul suo stato di salute. Poi si sarebbe seduto vicino alla donna accarezzndole prima la coscia per poi masturbarsi.

La donna ha immediatamente reagito e sentendo le urla sono arrivati un medico e due infermieri. Il somalo ha cercato una via di fuga ma è stato bloccato dagli uomini della sicurezza che lavorano all’interno dell’ospedale Sant’Eugenio.

L’uomo è stato poi consegnato alle forze dell’Ordine.
Interrogato pare che l’uomo non avrebbe saputo dare spiegazioni del fatto.
Si sarebbe limitato a dire: “Solo Dio lo sa perché l’ho fatto”.

È probabile che ora si chieda una perizia psichiatrica.

Foto Credit: TgCom24