Agli assenteisti: “Minuti contati. Approvato da Conte il ddl per le impronte digitali.”

Un passo avanti per le Pubbliche Amministrazioni. Giulia Bongiorno ha proposto un ddl e Conte si dice favorevole.

A spiegare i dettagli dopo l’annuncio di Conte al Consiglio dei Ministri è stata la stessa Giulia Bongiorno.

Leggiamo Il Giornale:

Il provvedimento, spiega il ministro, “nasce con l’esigenza di dare una effettiva semplificazione alla pa in un’epoca di trasformazione digitale. Da anni se ne parla, ma restano sempre sulla carta”. La Bongiorno precisa che l’idea “è quella di lavorare sulle procedure concrete per rendere più efficiente la pubblica amministrazione” e capace di “cominciare a correre”. 

È per questo che è stato chiamato “ddl concretezza”. L’intenzione è quella di creare “un nucleo concretezza” che, in collaborazione con l’Ispettorato della funzione pubblica, aiuti le pubbliche amministrazioni in difficoltà ma sanzioni quelle “inerti” arrivando persino a pubblicare l’elenco di quelle inadempienti e a colpire i dirigenti responsabili.

Per quanto riguarda le nuove assunzioni il ministro puntualizza:“Nessuno di noi vuole infornate generalizzate. Siamo consapevoli della necessità di abbreviare i tempi per fare entrare queste nuove risorse. Si darà il via libera all’80 per cento delle assunzioni previste e le verifiche verranno fatte a valle”.

Insomma, la musica cambia e per davvero. Per i furbi il tempo sta agli sgoccioli. Non  appena andrà tutto in porto bisognerà fare i conti con la “nuova osservazione digitale”.

Fonte: ilgiornale

Foto: juventusnews