Il Centrodestra unito più che mai. Salvini e Cav si schierano con l’ Ungheria. M5S passa la palla.

Fi e Lega hanno deciso unanime di votare a Strasburgo per favorire le idee di Orban: Migrazione e Giustizia.

Il centrodestra non è unito solo per ristabilire l’equilibrio dell’Ungheria. Sono altri i temi che ancora consolidano l’alleanza tra Fi e Lega, tra questi la Rai.

Leggiamo cosa scrive Il Giornale:

Un tempo, in Italia, un’alleanza politica si cementava su posizioni comuni sulla politica internazionale. Ebbene due giorni fa il premier ungherese, Victor Orbán, ha telefonato a Silvio Berlusconi per chiedergli i voti di Forza Italia nel Parlamento di Strasburgo contro la procedura che lo ha messo sul banco degli imputati.

«Li avrai», ha risposto il Cav. E ieri i leghisti, che vedono in Orban un modello, si sono ritrovati insieme agli azzurri a difendere l’uomo di Budapest. Addirittura, Berlusconi e Salvini hanno accettato di andare in minoranza e ciò rende ancora più emblematica la loro convergenza. I grillini, invece, hanno votato contro, insieme a tutta la sinistra europea.

Un tempo, in Italia, un’alleanza politica si traduceva anche in amministrazioni locali dello stesso segno. E non è un mistero che tra una settimana potrebbe diventare pubblico un accordo tra il vice-premier leghista e il Cav: Forza Italia appoggerà in commissione di Vigilanza, capovolgendo la posizione di poco più di un mese fa, la nomina di Marcello Foa a presidente della Rai («una carica che non conta niente», ha sempre sostenuto con il suo spiccato pragmatismo il Cav); in cambio il Carroccio accetterà di correre insieme agli azzurri nelle regionali in Abruzzo, Basilicata, Piemonte e Sardegna. 

E’ chiaro che, nonostante il dubbio accordo che oggi guida il Paese, nel momento del bisogno sembra che il centrodestra sia sempre lì a sostenersi a vicenda. Se questa non è alleanza!

Ma cosa potrebbe accadere allora in Italia? Perchè la Lega collabora con i grillini e poi in alcune situazioni si ritrova sempre l’appoggio del Cav? Non ci resta che stare a guardare e scoprire le prossime carte…

Fonte: ilgiornale

Foto: liberoquotidiano