Petizione contro dolcetto poichè “razzista”: fin dove arriva la follia dei buonisti. E’ da non credere.

Sembra uno scherzo ma, fidatevi, non lo è.

Ebbene, risale a qualche mese fa la decisione di qualche buonista di mettere in atto una campagna contro il famoso dolcetto svizzero Il Moretto.

La ragione risiederebbe proprio nel suo nome.

La ricercatrice dell’Università di Basilea, Franziska Schutzbach, sostiene che il nome affibbiatogli sia esempio di razzismo: “E’ fondamentale decolonizzare la nostra lingua per evitare un futuro di nuovi drammi legati alla migrazione”.

Qaundo la petizione fu lanciata sul web raccolse inizialmente 500 firme ma suscitò anche aspre reazioni.

Il proprietario dell’azienda ne rimase sconvolto ma rispose quasi seccato:

“sono rattristato, perchè ci sono ben altri problemi al mondo”.

E tu? La pensi come lui? Oppure avresti firmato la petizione?

Fonte: IlPopulista

Foto credit: tioch