Notizia Bomba dalla Libia. Accordo rivolto a Moavero: “Piano per evitare partenze di migranti.”

E’ stato il generale filo-Macron a comunicare le sue intenzioni alla Farnesina. Si pensa ad un piano per avere partenze pari a zero dalla Libia.

Il generale Haftar vuole collaborare con l’Italia per attuare un suo piano, inaspettato, a favore della diminuzione del traffico umano. E caso strano coinvolge il nostro governo.

I dettagli su Il Giornale:

Ma l’aspetto più straordinario è la disponibilità a realizzarlo in collaborazione con l’Italia. Dalla visita del nostro ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi ad Haftar sono passate poco più di 48 ore, ma la Libia, o meglio la Cirenaica, sembrano all’improvviso un mondo alla rovescia. L’uomo forte di Tobruk, l’amico di Macron, il Maresciallo pronto, fino all’altro ieri, a marciare su Tripoli e a sfrattare il governo del premier Fayez Al Serraj oggi si presenta come il miglior amico dell’Italia. Così amico da offrile ciò che le è più caro, ovvero un progetto per il blocco di tutti i migranti.

Ad annunciarlo ci pensa il portavoce di Haftar Ahmed al Mismari, spiegando che la proposta è stata al centro dei colloqui di lunedì tra il Maresciallo e il titolare della Farnesina.

«Il Maresciallo ha presentato una strategia completa che riguarda le guardie di confine e i requisiti per portarla a termine, anche attraverso la collaborazione con i Paesi vicini e con la Ue, in particolare finanziariamente» – spiega il portavoce sottolineando come l’incontro sia stato «eccellente» e abbia contribuito a «rompere il gelo nelle relazioni tra la Libia e l’Italia».

Il piano del Generale non fa una piega e piace anche all’Italia. L’unico punto interrogativo è sul piano economico. Perchè venga attuato in modo eccellente, servirebbero milioni di euro. Cosa vuol dire:

Haftar darà la sua piena disponibilità nella difesa dei confini e del rispetto dei paesi vicini, se solo se, i Paesi coinvolti provvedano all’addestramento dei suoi uomini. Comprese le armi.

Fonte: ilgiornale

Foto: interris