Ecco l’Europa che vuole fermare Salvini. Juncker ne spara una e poi Insulta gravemente l’Italia e gli Italiani

E di certo non poteva mancare Juncker all’appello di quanti stanno attaccando duramente l’Italia ed il nuovo governo a trazione gialloverde.

Juncker da sempre nemico dell’Italia, attacca Salvini, il nuovo governo, ma finanche gli italiani.
Ecco le sue parole pazzesche.

Su Libero Quotidiano infatti leggiamo che:

Contro Matteo Salvini, ora, anche mister Europa, il “vizioso” Jean-Claude Juncker. In un colloquio con alcune testate europee, tra cui La Stampa, ha affermato: “Ogni tanto rimango allibito dai continui attacchi di Salvini”. Già, allibito, come se Juncker potesse essere considerato un amico dell’Italia. Ma tant’è, il presidente del Consiglio europeo ha aggiunto: “Io non ho problemi con il presidente del Consiglio, il mio amico Giuseppe Conte. Ma ogni tanto rimango allibito da questa retorica a cui gioca parte della coalizione di maggioranza e almeno uno dei due vicepremier, con i loro continui attacchi a Bruxelles. Ecco, questo non aiuta l’Italia”.

Ovvio il riferimento al leghista, tanto che a strettissimo giro di posta mister Europa ha aggiunto: “Salvini ha detto che in campagna elettorale, ogni volta che apro bocca, lui guadagna voti. Ecco, io non voglio essere utile a lui. Ma voglio essere utile all’Italia. Non vedo una sola ragione per cui il Ppe possa sviluppare una relazione con Salvini. Abbiamo già Orban ed è abbastanza”.

Dunque il presidente ha riferito di una telefonata, martedì sera, con Conte: “Abbiamo parlato di ciò che avrei detto oggi. In Italia parte del governo temeva che attaccassi fortemente l’esecutivo. Credevano che io volessi reagire nello stesso modo in cui l’Unione europea e la Commissione vengono attaccate dal governo”. Poi – continua il lussemburghese – avrebbe ricordato al premier italiano tutte le volte che l’Europa è andata incontro all’Italia, dai fondi per l’immigrazione, alla flessibilità (pareri ovviamente suoi).

Ma poi arriva la frase CHOC sul ponte di Genova:

“Non è colpa della Commissione se un ponte è crollato a Genova”, ha accusato. “Nel bilancio europeo ci sono i soldi per le infrastrutture e bisogna usarli tutti, fino all’ultimo centesimo”.

Cosa ne pensate?
Diteci la vostra! Grazie.

Foto Credits: Qui