Allarme tubercolosi. Migrante malato fugge dal centro di accoglienza. Si cerca nel paese.

Una vera epidemia potrebbe scatenare l’uomo malato che è scappato dal centro di accoglienza che lo ospitava.

E’ successo in provincia di Vicenza. Il migrante era sotto osservazione subito dopo che gli è stato diagnosticata la tbc. Ora però non si sa che fine abbia fatto.

I dettagli su Il Giornale:

A dare l’allarme ci ha pensato Roberto Ciambetti, presidente del consiglio regionale del Veneto. Il migrante malato e ora in fuga era alloggiato nell’ex albergo Virginia in località Sandrigo.

Il leghista, come riporta Il Gazzettino, denuncia e si dice preoccupato: “È grave sapere che un immigrato clandestino colpito da questa malattia si è dato alla fuga, diventando un potenziale veicolo infettivo. Non nascondo che l’isolamento degli spazi in cui è vissuto a Sandrigo e lo screening di coloro con cui l’ammalato è entrato in contatto siano misure sicuramente drastiche, ma utili anche per tranquillizzare la popolazione.

Non sappiamo dove si trovi ora questo straniero, di certo nei giorni precedenti al suo allontanamento sarà rimasto a contatto con diverse altre persone presenti nella struttura”.

Ora si sta cercando di rintracciare l’uomo. I suoi connazionali non fanno parola, ma girare così a contatto con altre persone potrebbe provocare un’espansione del batterio e contaminare i luoghi pubblici.

Fonte: ilgiornale

Foto: superabileinail