Il ragazzo che stava morendo a causa del cellulare: la distrazione che poteva costargli la vita

C’è una ragione per cui le cuffie e i telefoni cellulari non possono essere utilizzati in qualsiasi momento, soprattutto quando si partecipa ad attività già pericolose.

Questi dispositivi sono noti per essere una distrazione e, a volte, causano inutili incidenti. C’è un incidente causato dai telefoni cellulari quasi ogni giorno.

Il sedicenne Bradley Willoughby da Queensland, Australia ne sa qualcosa. Stava usando la sua motocicletta in fattoria. Non sorprende che la moto sia un’attività pericolosa, ma quando viene fatta con l’uso di un telefono cellulare e delle cuffie che bloccano il rumore, la combinazione può essere letale.

Mentre Willoughby stava girando in giro per la fattoria, aveva pensato di essere ben equipaggiato e sicuro con il casco e l’attrezzatura adeguata.

Ma il ragazzo all’improvviso ha perso le redini della moto, l’acceleratore della moto si è bloccato e lui ha fatto un volo fino ad una recinzione a filo spinato che delimita la fattoria. Mentre l’impatto dell’atterraggio ha rotto e dislocata la caviglia e ha aperto lo stomaco, la parte peggiore del danno era sopra le spalle.

Purtroppo, Willoughby portava gli fissati sotto il suo casco. Quando ha colpito la recinzione del filo spinato, il rivestimento di gomma è saltato, rivelando i fili di rame molto spessi. Questi fili sono finiti vicino la sua gola e per poco non lo stavano decapitando.

Bradley oggi è molto fortunato ad essere sopravvissuto. Così i genitori hanno voluto far girare questa notizia affinché cose simili non accadessero anche ad altri.

Fonte: Qui

Foto Credit: Cairns Post