Puglia. La scuola si schiera a favore dei vaccini: “Ingresso solo per bimbi vaccinati.”

Molfetta. Il comune pugliese che chiarisce la sua posizione in fatto di vaccini. Le regole sono regole.

Vaccini sì. Vaccini no. Un tira e molla che sta mettendo in crisi alcuni comuni in Italia, ma al Sud sembrano più drastiche le misure.

I dettagli su Il Giornale:

A disporre il nuovo regolamento scolastico, per i bambini dai zero ai sei anni, è un’ordinanza del sindaco, Tommaso Minervini. Il documento sull’obbligo vaccinale, secondo quanto si legge sul quotidiano regionale “La Gazzetta del Mezzogiorno“, è stato inviato ai dirigenti scolastici, ai responsabili dei servizi educativi per l’infanzia e delle scuole private non paritarie.

Ogni alunno avrà l’obbligo di consegnare alla scuola la certificazione rilasciata dal Servizio di igiene pubblica della Asl che dimostri l’effettiva somministrazione dei vaccini obbligatori con la legge Lorenzin.

La decisione è stata presa in seguito ad un tavolo tecnico a cui hanno partecipato il primo cittadino, i dirigenti degli istituti scolastici di Molfetta, i rappresentanti dell’Ufficio di igiene e dei centri vaccinali, i pediatri e l’assessore ai servizi sociali, Ottavio Balducci.

Per chi avesse dubbi o provocare interferenze, a riguardo, le disposizioni saranno messe online e saranno indiscutibili. Fanno conoscere i loro obiettivi sia il primo cittadino che l’Asl.

Fonte: ilgiornale

Foto: quotidianonet