“A loro togliamo i permessi di soggiorno” la nuova bomba di Salvini sui migranti fa esplodere il Pd.

Il neo ministro dell’Interno continua a far discutere.

La linea dura sull’accoglienza non è andata giù a molti. Basti pensare che gli sono piombate addosso accuse, denunce e persino un’inchiesta della Procura di Agrigento.

Nonostante tutto, però, il leader del Carroccio non ha intenzione di mollare la presa e ha già in mente i prossimi obiettivi.

Dopo aver dimostrato all’Unione europea che l’Italia non cederà ai suoi ricatti, Salvini sta preparando un decreto micidiale da sottoporre al Consiglio dei Ministri.

L’intenzione principale è sempre quella di effettuare tagli sui costi dell’accoglienza ed investire proprio quei soldi sulla sicurezza del territorio nazionale, magari assumendo 10mila poliziotti.

Ma, a suscitare clamore è stato anche un altro punto trapelato nelle ultime ore, che riguarda la sua volontà di rivisitare le ius sanguinis.

Norme, dunque, per la revoca del permesso di soggiorno a chi commette gravi reati.

Inutile dire che il Pd stia già preparando le armi per contestarle.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: Libero