Ennesima Figuraccia del PD: Volevano fare una manifestazione contro Salvini ma falliscono amaramente

Volevano organizzare una manifestazione contro Salvini ma hanno fatto male i conti.
Qualcosa è andato storto, e la figuraccia è servita.

Ecco infatti cosa è accaduto.
Intanto c’è chi gode come un riccio.

Su il Populista infatti leggiamo che:

Figuraccia Martina! Il derby a Roma fa saltare la manifestazione anti-Salvini
Il Pd aveva fissato il proprio raduno in contemporanea con la partita Roma-Lazio. Se ne accorgono all’ultimo minuto e mandano tutto all’aria

“Uno degli aneddoti più conosciuti su Palmiro Togliatti riguarda la domanda che sparò a Pietro Secchia per fermare una sua filippica: ‘Che cosa ha fatto ieri la Juve?’. E quando quello imbarazzato tacque, gli disse gelido: ‘E tu pretendi di fare la rivoluzione senza conoscere i risultati della Juve?’. Cioè senza conoscere il popolo che vorresti far insorgere”.

“Bene, oggi il segretario pro tempore del Pd, Maurizio Martina, ha fissato per il 29 settembre la manifestazione nazionale contro il governo. Ovviamente nella Capitale, nello stesso sabato in cui si tiene il derby Roma-Lazio. Per di più, alle 15, quindi in perfetta contemporanea con la partita”. Questo post ironico è comparso martedì sulla pagina Facebook di un funzionario amministrativo che lavora per la Lega. E che ha dimostrato grande acume. Perché solo il giorno dopo i furbini del Pd si sono accorti di aver fatto una cazzata.

“E’ accaduto semplicemente che ieri la Lega calcio ha anticipato dalle ore 18 alle ore 15 il derby (Roma-Lazio, NdR), noi avremmo tenuto la manifestazione il 29 pomeriggio se avessero mantenuto la partita alle 18: avendola anticipata alle 15 l’abbiamo spostata a domenica 30, perché la coincidenza non si può gestire”, ha detto poco ore dopo Maurizio Martina alla festa del Pd di Reggio Emilia, spiegando il perché del rinvio della manifestazione contro il Governo. Non san gestire un evento, pensano di gestire un Paese?

Insomma tutto da ridere.
Il PD è alla deriva.
Che ne pensate?

Foto Credits: Qui