Le politiche del governo Conte seminano il panico fra i burocrati europei. Ecco cosa sta succedendo

L’Europa, intesa come organizzazione politica di più stati, non è abituata ad un governo italiano che metta al primo posto i bisogni dei cittadini italiani, davanti alle aspettative dei burocrati europei.

Per questo motivo l’Italia è stata un buon membro della Ue fintanto che i governi precedenti del PD hanno svenduto la nostra nazione alle esigenze europeiste, affossando il popolo.

Così, Guenther Oettinger, commissario dell’Ue al bilancio, rivolge un pesante attacco al governo targato Lega – 5 Stelle. Questo perché l’Europa ha capito che l’Italia è la priorità del governo (com’è giusto che sia), e la cosa non sta bene ai vertici europei.

«L’Unione europea corre un pericolo mortale e il governo in Italia vuole indebolire o distruggere l’Europa». Dopo il caso della Diciotti e lo scontro sui fondi Ue, Oettinger entra di nuovo a gamba tesa contro Salvini e Di Maio.

Il commissario Ue ce l’ha proprio a morte con il governo Lega-5 Stelle. Lo scorso maggio, ad esempio, aveva auspicato una impennata dello spread e dichiarando che “i mercati avrebbero insegnato agli italiani a votare meglio”, scatenando una polemica tale da esser costretto a ritrattare le sue parole.

Di recente ha attaccato il ministro dell’Interno Salvini per la decisione del Viminale di non far sbarcare gli immigrati clandestini dalla nave Diciotti, mentre con il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Di Maio si è scontrato per i fondi versati da Roma nelle casse europee, che il vicepremier aveva minacciato di non sborsare più.

Ma, come riportato da Politico.eu, il commissario critica anche la Germania, rea di non mostrare sufficiente entusiasmo per l’Ue. Nel mirino finisce anche il ministro delle Finanze, il connazionale Olaf Scholz, che in relazione al bilancio europeo «è un tesoriere ancor più rigoroso» del predecessore Wolfgang Schaeuble“.

Di sicuro sarà uno scontro che non finisce qui, con la legge di stabilità alle porte e i membri del governo italiano che già più volte hanno detto che non sarebbe da escludere lo sforamento dei parametri europei di bilancio.

Fonte: Il Primato Nazionale

Fonte foto: Euractiv