Piddina delira su Salvini: è colpa sua per i clandestini. Cosa arriva a dire non si era mai sentito prima. Scoppia il caos.

Il ministro degli Interni è sempre al centro di polemiche e discussioni. Ma, soprattutto, è nel mirino di tantissimi esponenti politici che vogliono cavalcare l’onda puntandogli il dito contro.

L’ex governatrice del Friuli è proprio tra questi. Dopo aver letto i dati del Viminale sugli immigrati, pubblicati lunedì 3 Settembre, ha sferrato un attacco contro Salvini senza precedenti.

Le accuse rivoltegli sino ad oggi, infatti, sono state davvero tante ma questa non si era mai sentita prima.

“Per volontà del ministro dell’Interno Matteo Salvini ci sono oltre 12mila clandestini in più liberi di girare l’Italia.”

Quella del leader del Carroccio sarebbe, secondo la Serracchiani,”una tattica spregevole per creare un problema di sicurezza, e poi denunciarlo senza risolverlo”.

I dati sono stati interpretati dalla poiddina guardando solo una faccia della medaglia. D’altra parte è vero che la stretta di Salvini ha provocato un aumento degli irregolari presenti sul territorio italiani, ma solo perchè ci sono stati tantissimi respingimenti.

Questo a fronte soprattutto di un calo dei rimpatri, fermi al momento a 1.350 per mancanza di accordi bilaterali adeguati con i Paesi d’origine.

Quindi è scorretto dire che siano aumentati i clandestini, in quanto sbarcati di più, ma ci sono solo state più richieste rigettate.

Salvini per il momento sta facendo quel che può per evitare che arrivino troppe persone senza permesso in Italia. Ma è chiaro che l’immigrazione non si possa risolvere in un paio di mesi.

Cosa pensi dell’attacco della Serracchiani?

Fonte: Libero

Foto credit: Libero