Orrore in spiaggia a Cagliari: 3 bambini molestati da un pakistano. Ecco la reazione dei genitori

Cagliari: un pakistano ha molestato sessualmente tre bambini dai 6 ai 13 anni in spiaggia.

La notizia risale a qualche mese fa e si è registrata in spiaggia,  in presenza di tanti bagnanti, tra cui i genitori dei bambini. Il mostro pedofilo, tra tentativi di baci e palpeggiamenti è stato visto dai genitori che sono intervenuti.

Si sono limitati a prendere i propri figli e chiamare i Carabinieri, fortunatamente per l’uomo non innescando il linciaggio che spesso in questi casi scatti in automatico.

Nel corso della mattinata i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Cagliari hanno denunciato per tentata violenza sessuale aggravata e falsa attestazione a pubblico ufficiale sulla propria identità un 29enne pakistano (regolare sul territorio nazionale) disoccupato e pregiudicato.

L’uomo ieri sera intorno alle 19 era in spiaggia al Poetto nelle vicinanze del chiosco “Malibù”, quando è entrato in acqua tra i bagnanti dove ha tentato di baciare e palpeggiare alcuni minori, un 13enne, uno di 6 anni ed uno di 7. È stato colto sul fatto dai genitori dei ragazzini che subito hanno chiamato il 112.

Nonostante fosse stato scoperto il molestatore ha proseguito con le molestie denudandosi e masturbandosi anche dinanzi a loro. Una volta giunti i carabinieri il pakistano ha fornito informazioni false sulla propria identità.

I militari però lo hanno sottoposto ai rilievi dattiloscopici e fotografici, identificandolo con la sua reale identità e procedendo così alla denuncia“.

Fonte: Il Giornale

Fonte foto: Sardinia Post