La storia che fa arrabbiare tanti: la dottoressa vuole aiutare il marocchino che però perde la testa

24enne marocchino clandestino in Italia, era in bici ubriaco.
La sua condizione di ubriachezza lo porta ad avere un incidente e cadere dalla bici.

Sul posto si è trovata un’infermiera che stava rincasando dal turno di lavoro.
Così l’infermiera mossa a compassione dalla scena ha provato ad aiutarlo.

Il clandestino in tutta risposta si è scagliato contro di lei, poi contro anche al marito.
Infine ha aggredito anche i carabinieri che era accorsi.

Sul Giornale di Brescia infatti leggiamo che:

La donna, una 44enne gussaghese, ha visto l’uomo cadere dalla bici e si è avvicinata per sincerarsi delle sue condizioni. Questi per tutta risposta ha scagliato il sellino della biciletta contro la vettura e aggredito la donna.

Solo dopo una violenta colluttazione i carabinieri sono riusciti a riportare la calma.

L’aggressore, un 24enne marocchino clandestino in Italia, è stato arrestato: deve rispondere dell’aggressione alla donna e al marito e della resistenza ai militari.

Che ne pensate?
Diteci la vostra con un commento sulla nostra pagina Facebook!
Grazie.

Foto Credit: Giornale di Brescia